fbpx

Fish&Chips Zerosbatti

10 min.

35 min.

2 persone

Non so voi, ma nonostante la stagione delle piogge in corso io non sono ancora pronta a cedere il passo a zuppe e minestre. Quindi oggi ho deciso di fare un volo in Inghilterra patria del Fish&Chips. Diverse storie ruotano intorno a questa ricetta, quella che più mi ha divertito nasce da una idea delle donne che, non potendo cucinare il pesce ai propri mariti poiché il lago era ghiacciato e non ne consentiva la pesca, tagliavano le patate più spesse così da farle sembrare pesce. Altri sostengono che sia stata importata da profughi ebrei ed infine non poteva mancare l’origine italiana! Importata da emigrati veneti abituati a passeggiare con un cartoccio di pesce.

La ricetta prevede di preparare una pastella nel quale immergere il pesce e friggerlo, ma data la probabile origine italiana, ho subito ideato la versione Zerosbatti!

Per coerenza, dopo tutte queste nazionalità, metto su Bruce Springsteen “Born in the U.S.A”… ai Fornelli!

Scopri la ricetta

Fish and Chips

Ingredienti:

2 uova, 100 gr. di pan grattato, 100 gr. di farina 00, 500 gr. di pesce spatola, 5 patate gialle, 2 cetrioli, mezzo limone, olio di semi, sale e olio evo q.b.


Sbattete le uova in una coppa finché non si formeranno delle bollicine ed aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone (Step 1). Tagliate le patate a fette spesse, sciacquatele sotto l’acqua corrente per eliminate l’amido e asciugatele con un canovaccio da cucina. Sciacquate i filetti di pesce e tagliateli formando dei rettangoli, immergeteli nella coppa con le uova e rigirate per qualche minuto (Step 2).  Versate il pan grattato in una ciotola ed aggiungete il pesce rigirandolo spesso per ricoprirlo bene (Step 3). Ripete gli Step 2 e 3. Riscaldate l’olio di semi in una padella bassa e larga, solo quando sarà ben caldo immergete il pesce e friggetelo. Rigirate spesso per una cottura uniforme e scolate su carta assorbente. Infine friggete le patate. Pelate il cetriolo e tagliatelo a fette e condite con olio evo e sale.

Devo confessare che il migliore Fish&Chips che io abbia mai assaggiato l’ho comprato in un food truck in Norvegia…ma non lo diciamo agli inglesi ok? Non diciamo neanche a mio padre che ho usato l’olio di semi per la frittura, lui è un purista e si usa solo l’olio extravergine di oliva! Ma io trovo più leggera la frittura con l’olio di semi, e voi cosa ne pensate?

Non perdetevi gli ultimi post pubblicati, iscrivetevi alla mia Newsletter.

Un pensiero su “Fish&Chips Zerosbatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: