fbpx

Burger Vegetariano

20 min.

20 min.

2 persone

Vegetariano

Era da un pò che mi frullava in testa di imparare a fare i Burger Vegetariani. Così oggi ho preso in prestito dal ricettario Bimby la ricetta del Burger vegetariano di Quinoa e Lenticchie per la schiscetta del pranzo di domani. Da quando ho cambiato lavoro, ho aggiunto la preparazione del pranzo alla mia to do list, così so sempre da cosa è composto il mio pranzo. Ma quale legenda si nasconde dietro la Schiscetta?

Come racconta il figlio dell’inventore, il padre era sul tram che tutti i milanesi prendevano per andare a lavoro o a scuola, quando la vettura ha preso un dosso ed un pentolino con la minestra è caduto sul cappello di un viaggiato Nacque così l’esigenza di avere un contenitore a chiusura ermetica, che tenesse in caldo il cibo e che, soprattutto, non si aprisse.

Ovviamente Musica di Sottofondo Iggy Pop  “The Passenger” .. “ I am a passenger, and I ride and I ride, I ride through the city’s backside, I see the stars come out of the sky…”

Scopri la ricetta

Burger Vegetariano

Ingredienti:

100 gr. di Lenticchie rosse cotte, 50 gr. di Quinoa mista (rossa,nera,bianca), 1/4 cipolla, 35 gr. di pangrattato, caprino, 1 panino, acqua, 1 menta, prezzemolo, curcuma, olio, sale, pepe q.b.


In una pentola dai bordi alti, aggiungete la quinoa e ricoprite con l’acqua (il doppio del volume della quinoa). Salate, accendete il fuoco e cuocete per circa 10-12 minuti, dopo di che il liquido dovrebbe essere stato assorbito (in caso contrario lasciate cuocere ancora qualche minuto o se molto cotta scolate).

Tritate la cipolla, il prezzemolo e la menta. In un robot da cucina aggiungete la quinoa (senza acqua), le lenticchie cotte, il pangrattato, la cipolla, il prezzemolo, la menta, un pizzico di sale e pepe e la curcuma. Frullare e lasciar amalgamare gli ingredienti (Step 1).

Prelevando piccoli pezzi di impasto formate dei Burger (Step 2).

Aggiungete un pizzico di sale e ripassateli nel pangrattato. Riscaldate una padella antiaderente, quando è ben calda aggiungete un giro di olio evo ed i burger, cuocete per qualche minuto per lato. Quando sarà ben dorato sarà pronto (Step 3).

Tostate un panino, tagliatelo a metà, spalmate entrambi i lati con il caprino ed aggiungete uno o due Burger.

In teoria bisognerebbe fare una colazione molto ricca e poi diminuire fino ad arrivare ad una cena modesta. Beh ovviamente fra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare, e  dato che a cena sono a casa preferisco dare più spazio alla cena a svantaggio del pranzo. E voi? Quale è il vostro pasto prediletto?

Non perdetevi gli ultimi post pubblicati, iscrivetevi alla mia Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: